Tu sei qui

Regolamento di plesso: Scuole dell'infanzia

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

ISTITUTO COMPRENSIVO “G.M. SACCHI” – PIADENA

SCUOLE DELL’INFANZIA DI
CALVATONEPESSINA CREMONESEPIADENA TORRE DE’ PICENARDI

Anno Scolastico 2017/2018

REGOLAMENTO INTERNO

1. INGRESSO/USCITA

  • L'entrata si svolge dalle ore 8:30 alle ore 9:15 con possibilità di anticipo alle ore 7:40 (pre-scuola).
  • L'uscita prima di pranzo si svolge dalle ore 11:35 alle ore 11:50.
  • L'uscita dopo pranzo si svolge dalle ore 12:45 alle ore 13:00, l'orario può variare di 10-15 minuti in base alle esigenze di plesso.
  • L'uscita pomeridiana si svolge dalle ore 16:00 alle ore 16:30 tranne che per la sede di Calvatone nella quale, per motivi organizzativi, si svolge dalle 15:45 alle 16:30.
  • I ritardi vanno comunicati telefonicamente alle insegnanti entro le ore 9:15.
  • Per le uscite la scuola distribuisce un modulo apposito che il genitore dovrà compilare scrivendo tutte le persone che potrebbero ritirare il/la bambino/a.
  • Di norma non è consentito il rientro pomeridiano per gli alunni che non usufruiscono della mensa; l'eccezione è prevista solo in casi particolari che dovranno essere documentati con certificazione medica e per gli alunni frequentanti l'ultimo anno previa richiesta scritta motivata da parte della famiglia.
  • Al mattino gli alunni vengono accolti in salone o nelle aule e la collaboratrice scolastica sorveglia l'ingresso.
  • Gli alunni che arrivano con lo scuolabus vengono accompagnati all'interno della Scuola dai responsabili dello scuolabus.
  • Al momento dell'uso dei servizi igienici (10 - 11:30 - 13:40 - 15:30) gli alunni sono accompagnati da un'insegnante e da una collaboratrice scolastica a gruppi eterogenei.
  • Al momento dell'uscita pomeridiana i Plessi si organizzano in questo modo:
    • PESSINA CREMONESE  e TORRE DE' PICENARDI: gli alunni che usufruiscono dello scuolabus vengono accompagnati da un'insegnante fuori dalla scuola e consegnati ai responsabili dello scuolabus mentre l'altra insegnante sorveglia gli alunni rimasti.
    • CALVATONE e PIADENA: le assistenti degli scuolabus entrano a ritirare gli alunni mentre le collaboratrici scolastiche aiutano a sorvegliare questa mansione. Le insegnanti sorvegliano i gruppi di alunni rimasti nel salone o nelle aule.

2. MENSA

  • Il menù è approvato dall’ASL.
  • In caso di intolleranza /allergia alimentare che richieda variazioni del menù scolastico è necessario presentare l’apposita certificazione richiesta dall’ASL che ne vaglierà i contenuti.
  • Nel rispetto delle diverse culture e religioni i genitori interessati devono fornire alle insegnanti o alle cuoche informazioni utili.
  • La frutta viene distribuita lontano dai pasti, cioè a metà mattina.

3. ASPETTO IGIENICO - SANITARIO

  • La scuola collabora con la competente ASL che stila il menù per gli alunni e promuove iniziative di medicina preventiva sociale e di educazione sanitaria per l’infanzia.
  • A Piadena e a Torre de' Picenardi si è istituita una Commissione mensa che partecipa periodicamente all’assaggio dei cibi distribuiti in mensa. La stessa Commissione stila un verbale che successivamente verrà consegnato in Comune.
  • Gli organismi competenti dell’ASL garantiscono la sorveglianza igienico-sanitaria all’interno della scuola secondo i protocolli stabiliti dallo stesso Ente in merito a tale tema.
  • L'alunno che presenta febbre è allontanato dalla scuola e dovrà rimanere a casa almeno nei 2 giorni successivi. Potrà essere riammesso solo se completamente sfebbrato.
  • Non è competenza del personale educativo somministrare farmaci agli alunni.
  • In caso di cadute o contusioni riportate presso la scuola, le insegnanti avviseranno il genitore o chi per esso al momento del ritiro del/della bambino stesso/a. Nei casi ritenuti più gravi, le insegnanti consulteranno il Pronto Soccorso (118) e informeranno il genitore telefonicamente.
  • Il genitore è altrettanto invitato ad avvertire le insegnanti alla consegna del/della bambino/a di eventuali contusioni o ferite riportate a casa o comunque fuori dalla scuola. In questo modo si potranno evitare inconvenienti derivanti dalla non conoscenza dei fatti.
  • Nel caso un alunno necessitasse di cure mediche dovute ad infortunio nella scuola e il genitore fosse costretto a sostenere spese, il rimborso è previsto solo nel caso che l'alunno abbia pagato regolarmente la quota dell’assicurazione ad inizio anno scolastico.
  • È indispensabile che un genitore o un parente sia sempre disponibile telefonicamente durante l’orario scolastico, pertanto i genitori vengono invitati a fornire alla scuola più numeri di telefono di riferimento.
  • Qualora l'alunno mostrasse sintomi di vomito o scariche diarroiche, i genitori saranno avvisati ed invitati a riportarlo a casa.
  • Ogni volta che un alunno si assenta dalla scuola per malattia infettiva e non, è riammesso alla frequenza solo se munito di autocertificazione dei familiari, dopo aver sentito il parere del medico curante. SI FA RICHIAMO AI GENITORI PER UN SENSO CIVICO E SOCIALE ONDE EVITARE CONTAGI E IL PROPAGARSI DI EPIDEMIE.
  • Solo nel primo periodo d’inserimento ai genitori è consentito rimanere all’interno della Scuola per un tempo ragionevolmente prolungato. Successivamente, per ragioni organizzative, è vietato fermarsi oltre i 5 minuti. Grazie per la collaborazione.

4. VARIE

  • È consigliabile vestire l'alunno con abiti comodi e pratici (tuta da ginnastica, pantaloni con elastico senza cintura, scarpe con gli strappi, …) per favorire l’autonomia personale. Sono da evitare gioielli/gingilli che possono perdersi e soprattutto diventare pericolosi se rotti o ingeriti
  • E' vietato portare a scuola giochi o oggetti da casa.
  • Quando l'alunno rimane a casa per motivi non riguardanti la salute, i genitori sono pregati di avvisare le insegnanti telefonicamente e al ritorno compilare l’apposito modulo.
  • Per eventuali altre comunicazioni riguardanti l'alunno si invitano i genitori a contattare le insegnanti.

5. POSTA

Le insegnanti sono tenute a firmare per presa visione tutte le circolari che arrivano a scuola. Compito della responsabile, che è diversa dalla fiduciaria, è di accertarsi che tutte le insegnanti abbiano apposto la firma. La modalità di visione può essere svolta nel seguente modo:

  • La posta firmata viene messa nel faldone accessibile a tutte le insegnanti.